Cisl Taranto Brindisi. Violenza sulle donne: ” alle enunciazioni seguano interventi concreti”

Taranto, 25 novembre 2015. La Cisl Taranto Brindisi attribuisce importanza particolare alla giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, meritoriamente istituita dall’Onu nel 1999; per questo considera doveroso da parte di quanti hanno responsabilità pubbliche, innanzitutto la politica, le donne e gli uomini delle Istituzioni e dell’Associazionismo democratico, a far seguire alle buone intenzioni ed alle enunciazioni la coerenza di interventi concreti. L’obiettivo comune sia quello di azzerare l’implacabile progressione di numeri che indicano come tal genere di violenza sia ancora fenomeno drammaticamente presente ovunque nel nostro Paese e rispetto al quale, nel 2009, la Cisl elaborò una “Piattaforma sulla prevenzione della violenza sulle donne e i minori”. Oggi, in un contesto problematico di politiche di welfare, ovvero di continui tagli allo stato sociale e al sempre minore sostegno alle politiche familiari e di genere, la Cisl Taranto Brindisi sostiene la necessità che il Governo moltiplichi le attribuzioni finanziarie a questi specifici capitoli di spesa, così che a livello decentrato possano essere istituiti o potenziati ove già ci sono, i centri attrezzati di ascolto, di accoglienza e di assistenza a favore delle donne che subiscono o abbiano subito violenza fisica o psicologica, per far superare loro la paura di reagire e per far denunciare loro le violenze subite. Nel quadro della contrattazione sociale che impegna il sindacato confederale, i Piani sociali di zona costituiscono oggi nei fatti - nei sei Ambiti in cui è suddiviso il territorio di Taranto e nei quattro Ambiti quello Brindisi - occasioni utili per operare scelte mirate e condivise per dare risposte anche questo genere di domanda. E’ un percorso obbligato, questo, lungo il quale la Cisl si sta spendendo con forza ottenendo come risultato coerente l’istituzione di strutture anti violenza, nella maggior parte dei suddetti Ambiti. La Cisl Taranto Brindisi intende condividere e implementare tutte le possibili buone pratiche che portino le donne, che abbiano subito violenza, a sperimentare l’efficacia e la concretezza della solidarietà sociale, divenendo poi loro stesse promotrici di cultura del rispetto della dignità di ogni persona e della reciproca tolleranza. Ulteriore auspicio è quello che tutte le agenzie educative, compresi mass media e i social network, maturando la consapevolezza che la violenza non si sconfigge delegando ciò alle sole istituzioni, offrano il loro contributo deciso per valorizzare le appartenenza di genere e per favorire sempre un rapporto uomo-donna improntato al reciproco rispetto ed assumano ruolo di sentinelle attente affinché, insieme all’assistenza e all’aiuto alle vittime, promuovano e sostengano una più puntuale azione di prevenzione, condizione fondamentale per un contrasto concreto ed efficace alla violenza.

Cisl Taranto Brindisi

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.