Fp Cisl Firenze: Si facciano funzionare software per combattere assenteismo

Firenze, 22 Gennaio 2016

“La battaglia, sacrosanta, contro i fannulloni e i furbetti del cartellino si combatte certo con controlli e sanzioni, ma anche riconoscendo i meriti di chi si impegna nel proprio lavoro, producendo risultati utili per tutta la collettività. Purtroppo Non è certo il caso dell’amministrazione comunale di Firenze.”

A dirlo è la Cisl Funzione Pubblica del Comune di Firenze, che nota con disappunto come l’amministrazione comunale, nel presentare nei giorni scorsi i dati sugli evasori totali scovati, abbia attribuito tutto il merito al nuovo software che consente di incrociare le diverse banche dati, senza fare alcun cenno all’impegno e alla professionalità dei dipendenti comunali.

“I software da soli non recuperano tributi – dice il segretario provinciale della Fp-Cisl, Mauro Spotti - per scovare gli evasori ci vogliono i lavoratori, persone in carne e ossa. Ricordarsene e ringraziarli, ogni tanto, non sarebbe male. Riconoscere i meriti è l’altra faccia della medaglia di punire i demeriti.”
“Il tanto decantato software – continua la Cisl-Fp - che consente di incrociare le diverse banche dati e di scoprire con un click le irregolarità che prima richiedevano controlli manuali non può funzionare senza una adeguata professionalità. Questa vicenda ci indigna per come viene offerta dall'amministrazione comunale. Nella realtà il software non darebbe alcun risultato senza l’apporto dei dipendenti comunali che intervengono su ogni singola pratica, così garantendo l’emissione di accertamenti tributari corretti ed efficaci.”
“Palazzo Vecchio non è un soggetto impersonale che funziona grazie a dei programmi informatici, la macchina pubblica è fatta di pubblici dipendenti che mettono quotidianamente la propria professionalità al servizio dei cittadini. Quando si va in conferenza stampa a decantare i risultati ottenuti sarebbe corretto ricordarsi con il lavoro e l’impegno di chi sono stati ottenuti.”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.