Calabria. Sindacati a Regione: "Subito un confronto su lavoro, sviluppo e legalità"

2 febbraio 2016 - I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil,  Gravano, Tramonti, Biondo rinnovano la richiesta di incontro, già inoltrata nei giorni scorsi, al Presidente della Regione per riprendere il confronto sui temi del lavoro, dello sviluppo e della legalità. In particolare Cgil, Cisl e Uil "nell’esprimere preoccupazione per la situazione di difficoltà in cui versano diversi comparti della nostra Regione, ritengono urgente superare l’attuale deficit di concertazione con le parti sociali, ad oggi escluse dai tavoli di programmazione.
Vanno in primo luogo superati, per Cgil, Cisl e Uil i ritardi accumulati sulle politiche attive per il lavoro, così come occorre mettere in campo un vero e proprio “Patto sociale” focalizzando l’attenzione su alcune priorità: lavoro, programmazione comunitaria, riforme regionali (legge urbanistica, TPL, Enti e Società in house), politiche industriali, sistema dei rifiuti e ciclo integrato delle acque, politiche attive per il lavoro, reddito inclusione sociale (REIS), infrastrutture e trasporti sono i temi da affrontare per governare le emergenze e per rilanciare sul piano economico e sociale. Solo attraverso una concertazione vera  - concludono - è possibile mettere la Calabria al riparo dai rischi, sempre più evidenti, di tenuta sociale e democratica".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.