Ilva. D’Alò (Fim-Cisl Taranto Brindisi): siglato accordo su proroga Cds. Meno esuberi e sostegno al reddito migliorato

Taranto, 13 febbraio 2016. “La Fim Cisl esprime soddisfazione per aver ottenuto gli strumenti richiesti a tutela dei lavoratori delle aree maggiormente colpite, in aggiunta al trattamento economico derivante dal decreto milleproroghe.In mattinata le organizzazioni sindacali e l' azienda si sono incontrati per discutere circa la proroga dei Contratti di solidarietà (Cds) di Taranto”-afferma il segretario Fim-Cisl di Taranto Brindisi, Valerio D’Alò. “Dopo la trattativa e le richieste già avanzate negli incontri precedenti dalle OO.SS. e l'approvazione del decreto milleproroghe, la protrazione della Cds conserverà le stesse caratteristiche della precedente, poiché di durata pari a 24 mesi. Trattandosi di proroga (iniziata prima del Jobs Act) non rientra nella disciplina 148, mantiene quindi la maturazione dei ratei degli istituti (Premio di risultato – ferie – 13.ma – Premio di produzione)”. “Inoltre, per quanto riguarda le aree maggiormente colpite (laminazione, tubifici ,erw), continua D’Alò, si è concordato di istituire incontri bimestrali con le Rsu, a partire dalla data della sottoscrizione dell'accordo, al fine di monitorare l'andamento delle sospensioni dei lavoratori della stessa area, prevedendo percorsi specifici di formazione degli stessi, per mansioni fungibili, equivalenti o diverse, con rotazioni del personale e ricollocazione in altre aree dello stabilimento, al fine di garantire agli stessi lavoratori,una percentuale lavorativa del 30% annuale”. Infine, dopo la prima riduzione degli esuberi temporanei, già effettuata nell'incontri specifici di area con le Rsu da 3519 a 3292, le OO.SS, durante la trattativa- conclude il Segretaio Fim, sono riuscite a ridurre ulteriormente i numeri degli esuberi, che ora scendono a 3095 unità”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.