Ferrovie. Brindisi: Per frecciarossa nuovi orari e collegamenti rapidi per buona mobilita’ e sviluppo regione puglia

Taranto, 18 febbraio 201. La Segreteria Cisl Taranto Brindisi, in previsione dell’orario ferroviario estivo che verrà pubblicato il prossimo mese di giugno, invita il management del Gruppo Ferrovie dello Stato a mantenere fede ai propri impegni assunti, alla presenza del Ministro dei Trasporti, con la Regione Puglia e con le comunità territoriali di Brindisi e di Lecce, concernenti il proseguimento del treno Frecciarossa Milano – Bari appunto fino a Brindisi ed a Lecce. Scopo primario sia quello di offrire anche ai cittadini presenti nelle suddette realtà territoriali e, quindi, a tutta parte salentina della Puglia, l’opportunità di collegarsi in tempi rapidi con il Nord e con il resto del Paese. La Cisl, altresì, come conseguenza di tali prolungamenti sollecita la Regione Puglia a concertare con Trenitalia l’istituzione di collegamenti non solo rapidi ma soprattutto efficienti, che consentano a tutti i cittadini pugliesi di rimuovere le attuali difficoltà a raggiungere dalle proprie aree qualunque territorio della Regione e, segnatamente, le stazioni di arrivo dello stesso treno Frecciarossa. La mobilità delle persone, oltre a quella delle merci, determina il progresso e lo sviluppo dei territori che ne sono il transito o la destinazione. Un concreto potenziamento della rete ferroviaria ed infrastrutturale dell’intera area ionico-salentina consentirebbe finalmente, per le importanti potenzialità possedute, economiche, logistiche, culturali, turistiche, di fare sistema e rete anche per la presenza di due Porti e Aeroporti - a Brindisi e a Taranto con vocazioni differenti - e, dunque, non continuare a rimanere penalizzata e tagliata fuori dai collegamenti con la Città Metropolitana, le altre Regioni del Mezzogiorno, il Centro, il Nord del Paese e con i grandi corridoi ferroviari europei.

Ufficio stampa CISL Taranto Brindisi

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.