Cisl Lombardia. Progetto San Francesco: Dopo le minacce alla sede del centro studi contro le mafie, la Cisl rilancia impegno per legalità

Milano, 22.2.2016. Nei giorni scorsi si è appreso che la 'ndrangheta voleva fare esplodere a Cermenate la sede Centro Studi sociali contro le mafie - Progetto San Francesco, bene immobile confiscato alla mafia da anni diventato un punto di riferimento della lotta per la legalità, dedicato alla memoria di Giorgio Ambrosoli e promosso anche dalla Cisl. In relazioni a queste gravissime minacce la Cisl Lombardia conferma e rilancia con più forza e convinzione il proprio impegno nell'ambito del progetto San Francesco e delle sue iniziative per promuovere la cultura della legalità e sostenibilità, un obiettivo perseguito con forza e da tutte le unioni sindacali territoriali Cisl in Lombardia. Ufficio stampa Cisl Lombardia

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.