Basilicata. Cgil, Cisl e Uil a grandi passi verso la marcia per il lavoro del 19 marzo

Lagonegro, 4 marzo 2016. Nei giorni scorsi affollata assemblea al centro sociale di Lagonegro per illustrare le ragioni della mobilitazione lanciata nei giorni scorsi dai sindacati confederali lucani a sostegno del manifesto per il lavoro. Altre assemblee sono in programma nei prossimi giorni in altri centri della regione per costruire una forte alleanza sociale e dare una decisa impronta democratica e partecipativa alla marcia del 19 a Potenza. I segretari generali Angelo Summa, Nino Falotico e Carmine Vaccaro hanno ribadito le ragioni che hanno portato il sindacato confederale lucano a scegliere la strada della mobilitazione sociale. L'obiettivo è sollecitare un radicale cambio di marcia nelle politiche per lo sviluppo e l’occupazione in Basilicata. Cgil, Cisl e Uil contestano in particolare la mancata apertura da parte del governo regionale di un confronto sui contenuti di merito del manifesto per il lavoro, presentato oltre due mesi fa, documento in cui i sindacati confederali lucani lanciano "proposte concrete per dare una nuova speranza ai giovani, ai disoccupati, alle donne, ai poveri, agli espulsi dai cicli produttivi e per costruire un futuro migliore per le nuove generazioni puntando sulle risorse del territorio”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.