Lombardia. Garanzia Giovani, primi risultati interessanti nella regione

Milano, 16 Giungno 2015 - Garanzia Giovani in Lombardia comincia a produrre risultati. Stando all'ultimo monitoraggio, gli iscritti al programma sono 56.806 (di questi, 16.000 provengono da altre regioni). Hanno scelto l'operatore in 39.204 e 33.367 sono già stati convocati; 31.005 hanno svolto un colloquio e 20.935 sono stati avviati nel mercato del lavoro, 10.663. La maggioranza delle offerte resta a tempo determinato (7.176) ma le assunzioni a tempo indeterminato sono leggermente in crescita (1.549), pari a quelle con contratto di apprendistato. "Dopo un lunghissimo rodaggio, Garanzia Giovani comincia ad essere un'esperienza significativa, dai risultati interessanti, frutto delle scelte e del lavoro delle parti sociali - commenta Roberto Benaglia, segretario regionale Cisl Lombardia responsabile area Mercato del lavoro -. Occorre guardare avanti e approfondire come si potranno confermare gli strumenti utilizzati anche nei prossimi anni". Certamente i risultati del programma dovranno essere costantemente monitorati. In particolare, secondo la Cisl lombarda, si dovrà verificare quanti tirocini si trasformeranno in posti di lavoro e in quanto tempo. Quanto all'analisi dei dati, l'ultimo monitoraggio di Regione Lombardia evidenzia che il rapporto tra i sessi è abbastanza bilanciato: i maschi sono il 53,77%, le femmine il 46,23%. La maggioranza dei giovani presi in carico ha un diploma di scuola superiore. La maggioranza delle prese in carico riguarda la fascia di aiuto bassa (44,53%), mentre le fasce alte riguardano il 37%. Ufficio stampa Cisl Lombardia

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.