Puglia. Vertenza IsolaVerde SpA: presidio dei lavoratori

Taranto, 29 marzo 2016"Vertenza Lavoratori e Lavoratrici IsolaVerde in liquidazione in attesa di individuare soluzioni socialmente sostenibili a favore degli oltre 230 dipendenti, tanto le Istituzioni quanto la politica si mostrino definitivamente in grado di tramutare le dichiarazioni e gli slogan in atti sostenibili tanto dal punto di vista giuridico che contrattuale". E' quanto si legge in una lettera della Fisascat Cisl indirizzata al Sindaco di Taranto, al Presidente del Consiglio Comunale di Taranto, ai consiglieri Comunali, alla Prefettura e alla Questura di Taranto. "La Fisascat Cisl -prosegue la lettera-  nella giornata di giovedì prossimo, 31 marzo 2016, in concomitanza con il Consiglio comunale convocato a Palazzo di Città, sostenuti dalla esclusiva presenza dei 23 lavoratori operanti nel settore Impianti Termici, proporrà alla massima assise cittadina di valutare, discutere e votare un documento. Con esso chiederemo all’Amministrazione comunale di Taranto, di riappropriarsi tramite la partecipata Infrataras della titolarità del servizio manutenzione impianti termici (ex Regolamento Regione Puglia n. 24 del 27.9.2007), come da disponibilità, anticipata da una recente dichiarazione pubblica, del Sindaco Ezio Stefano. Si ricorderà, peraltro, che detto servizio venne trasferito dopo il 2006 alla Provincia, a seguito del noto dissesto finanziario della Città. Oggi pertanto visto la impossibilità della stessa Provincia a proseguire nel servizio si provveda nell’immediato per il bene della collettività e dei 23 lavoratori interessati".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.