Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): Congratulazioni a Sapia nuovo dirigente

Roma, 13 giugno 2016. Cambio al vertice della Fai Cisl Calabria. Il Consiglio generale regionale, riunitosi questa mattina a Lamezia, ha eletto all'unanimità Michele Sapia nuovo Segretario Generale della Federazione agroindustriale ambientale. Sapia, 36 anni, ha guidato sino ad oggi la Fai di Cosenza e sarà affiancato nella squadra di Segreteria regionale da Francesco Ferraro e Lucia Madia. Prende il posto del Segretario uscente Giuseppe Gualtieri, che ha rivolto un saluto all'Assemblea. Tra i presenti, il Segretario Generale della Cisl Calabria Paolo Tramonti insieme alla Segreteria regionale; i Segretari delle Ust calabresi Pino Detursi (Catanzaro-Crotone-Vibo), Tonino Russo (Cosenza) e Domenico Serranò (Reggio Calabria); i Segretari regionali di Categoria; le dirigenze calabresi di Inas, Caf e Adiconsum. Ha chiuso l'assise l'intervento del Segretario Generale della Fai Cisl nazionale, Luigi Sbarra. Nel suo saluto di apertura, Gualtieri ha ripercorso le tappe della sua esperienza, rimarcando l'importanza "di un'azione sempre improntata sui valori della trasparenza, della sincerità, dell'umiltà". Un percorso "intenso, impegnativo, a cui ho volentieri dedicato tutto il tempo a mia disposizione". "Tanti i risultati raggiunti, molto ancora il lavoro da svolgere". Per questo, ringraziando tutti i presenti, Gualtieri ha indicato in Sapia il candidato ideale "per continuare il lavoro della Federazione sui territori". "Questa elezione - ha detto il neosegretario Sapia - la dedico a tutti gli iscritti e iscritte alla Fai Cisl calabrese e a chi oggi non è più in mezzo a noi". Un ruolo "che mi riempie di orgoglio e di maggiore impegno e responsabilità". Nel difficile contesto sociale ed economico odierno "è necessario valorizzare insieme il gioco di squadra, confronto e ascolto per raggiungere ulteriori obiettivi. Tutti saranno protagonisti perché dobbiamo insieme e con responsabilità essere il sindacato dell'attività e della proposta, per i laboratori e lavoratrici nei vari settori. Insieme si possono raggiungere importanti risultati e obiettivi. Trasmettendo entusiasmo e coinvolgendo nuove persone, giovani donne e immigrati". "Il prossimo 25 giugno a Bari saremo presenti come Federazione calabrese all'iniziativa nazionale unitaria contro il caporalato per dare il nostro contributo e rilanciare assieme alla struttura nazionale le proposte e le idee del nostro Sindacato". Chiudendo i lavori, Luigi Sbarra ha ringraziato Gualtieri per "l'importante lavoro svolto in questi anni". Un'opera che ha permesso di "raccogliere tante sfide e di impostare le condizioni affinché tante altre buone battaglie possano essere affrontate". Ad occuparsene, da oggi, "un dirigente che, nonostante la giovane età, dispone dell'esperienza e della competenza necessarie a rilanciare e rinnovare la Categoria sui territori, consolidando l'impostazione valoriale di sempre. Vive congratulazioni a lui e alla sua nuova squadra". Tante le vertenze da affrontare: "dalle ampie potenzialità inespresse agro-industriali, al grande tema di un comparto ambientale e forestale da rilanciare e difendere, a partire da aspetti produttivi e conservativi". Sfide che presuppongono “la centralità della qualità del lavoro e della dignità della persona lavoratrice". E sulle quali "Michele e la sua squadra sapranno certamente dare il meglio".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.