Cisl Lazio. Ingresso in segreteria di Pietro Maceronie ed Ewa Blasik Coordinatrice Donne

Roma, 8 luglio 2016. “La Cisl del Lazio guarda avanti e implementa il suo staff dirigenziale per rispondere meglio alle esigenze dei lavoratori e dei territori, nel solco del rinnovamento impresso dalla Cisl confederale. Il Consiglio generale, che si è riunito questa mattina a Roma, ha infatti proposto e approvato l’ingresso in segreteria di Pietro Maceroni e ha nominato Eva Blasik responsabile del Coordinamento Donne ". Lo comunica, in una nota, la Cisl del Lazio. "Entrambi sono sindacalisti di grande esperienza e spessore umano. Pietro Maceroni arriva dalla Ust Cisl di Frosinone dove ha ricoperto, con responsabilità e passione, il ruolo di segretario generale per undici anni, mentre Eva Blasik, che si è dimessa dalla segreteria regionale, è da sempre vicina alle tematiche del sociale e dell'immigrazione. Nella sua relazione, Andrea Cuccello, segretario generale della Cisl del Lazio, ha offerto un'ampia disamina del panorama sociale ed economico europeo e nazionale, sottolineando come sia importante ricostruire le condizioni per lo sviluppo e la crescita. Riguardo alle questioni più interne al sindacato - continua la nota - Cuccello rileva che la Cisl di domani dovrà sapere come 'sviluppare sul territorio progetti integrati di proselitismo, mettendo insieme il livello verticale e orizzontale, e dando inizio ad una grande campagna di formazione specifica per gli operatori. Serve più prossimità per stare meglio sul territorio e creare nuovi ponti con le persone - ha concluso il sindacalista - per il bene futuro della nostra organizzazione'. Pietro Maceroni, appena eletto, ha sottolineato il clima di grande armonia che ha trovato nell'assemblea, e ha posto l'accento su come l'affiatamento tra le persone, sia la precondizione necessaria per fare cose importanti sul territorio. Ha concluso i lavori il segretario confederale Maurizio Petriccioli, il quale, rispetto alle tematiche sindacali emerse nel corso dei lavori del Parlamentino laziale, ha ribadito come, il luogo di lavoro e il territorio, siano il baricentro della rigenerazione di un sindacato come la Cisl. Il Consiglio generale della Cisl laziale ha infine decretato l'ingresso, nel Collegio dei Probiviri regionale, di Francesco Faustinella” conclude la nota.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.