Sisma. Sindacati Foggia mobilitati per raccolta fondi sul territorio

Foggia, 31 agosto 2016. Cgil, Cisl e Uil di Foggia sono mobilitate in tutto il territorio di Capitanata a sostegno della raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Nelle aziende e nei luoghi di lavoro della provincia di Foggia, le confederazioni territoriali, unitamente alle categorie sindacali, stanno promuovendo l’iniziativa di solidarietà avviata dalle confederazioni nazionali unitamente a Confindustria. “Anche il mondo del lavoro e delle imprese di Capitanata – affermano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Foggia, Maurizio Carmeno, Emilio Di Conza e Gianni Ricci - è fortemente partecipe del dramma che, in questi giorni, stanno vivendo le popolazioni del centro Italia, la cui vita personale, familiare e lavorativa è stata completamente stravolta dal terremoto che ha causato dolore e morte, cancellando intere comunità locali, privandole di ogni bene e in molti casi anche del lavoro”. Di fronte alla drammaticità della situazione determinatasi a causa del sisma, Cgil, Cisl, Uil e Confindustria hanno deciso congiuntamente di sostenere le popolazioni così duramente colpite. A tal scopo, è stato attivato un "Fondo di intervento a favore delle popolazioni del Centro Italia" nel quale confluiranno contributi volontari da parte dei lavoratori pari ad una ora di lavoro e un contributo equivalente da parte delle imprese. Per i sindacati territoriali, “è necessario che tutti i cittadini, a partire da quelli che hanno un lavoro, facciano la propria parte per far sentire a queste persone, che vivono oggi nel lutto e nello sconforto più totale, la vicinanza di tutti i lavoratori e dell’intero popolo italiano. A tal fine, Cgil, Cisl e Uil di Foggia – sottolineano Carmeno, Di Conza e Ricci - non faranno mancare il proprio contributo alla catena di solidarietà e fratellanza che sta unendo la grande maggioranza degli italiani, dal Nord al Sud del Paese, al fine di ripristinare la normalità della vita quotidiana delle comunità e restituire alle popolazioni la speranza per un futuro possibile”. I contributi verranno raccolti tramite il c/c con Codice IBAN: IT 94 V 01030 03201 000002589031 BIC - PASCITMMRM attivato presso Monte dei Paschi di Siena intestato a CONFINDUSTRIA, CGIL, CISL, UIL FONDO DI SOLIDARIETA’ PER LE POPOLAZIONI CENTRO ITALIA. La raccolta dei fondi avrà termine il 31 gennaio 2017. Cgil, Cisl, Uil e Confindustria effettueranno una valutazione puntuale sulle modalità dell’intervento a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto entro il mese di ottobre 2016, in coerenza con le indicazioni delle Istituzioni locali e delle autorità preposte al piano della ricostruzione, nei modi e con le forme che ne garantiscano la certezza della destinazione – comunque a sostegno di servizi / strutture di pubblica utilità – e la più rapida utilizzazione considerata la gravità della situazione e la necessità di avviare la ricostruzione.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.