Lombardia. Torna Labour Film Festival

Milano, 2.9.2016. Appuntamento dal 5 al 30 settembre con la dodicesima edizione del Labour Film Festival, la rassegna cinematografica promossa dalla Cisl Lombardia, con Acli regionali e il Cinema Teatro Rondinella di Sesto San Giovanni, che dal 2004 presenta opere che hanno come argomento il lavoro e le tematiche ambientali e sociali. “Ci sono diversi modi di approcciare i temi del lavoro, del suo significato, della sua importanza, in una società che si evolve con rapidità e scarti a volte difficili da interpretare – sottolinea Osvaldo Domaneschi, segretario generale Cisl Lombardia -. Noi da anni abbiamo scelto di usare anche il linguaggio del cinema per offrire spunti di riflessione sui temi del lavoro”. “Il Labour Film Festival è una rassegna dedicata al lavoro, ma anche all'uomo e alla società che affrontano la complessità del mondo che stiamo vivendo – aggiunge Domaneschi -. Un'occasione importante che rimette al centro storie, attualità, sogni, speranze, attraverso film che speriamo siano apprezzati sia per il valore artistico che per il messaggio che vogliono veicolare”. Da lunedì fino al 30 settembre appuntamento dunque con la formula ormai consolidata delle proposte filmiche suddivise in tre distinte sezioni (Labour.short, Labour.doc e Labour.film) e alcune novità. Alle tradizionali proiezioni del lunedì e giovedì sera, infatti, la manifestazione, una delle più importanti del suo genere in Italia e una delle quattro nel panorama europeo, aggiunge un appuntamento tutti i venerdì alle ore 20, caratterizzato dalla scelta di importanti documentari d’autore e dall’aperitivo offerto dopo la proiezione (AperiLabour). Altra novità, in programma per giovedì 29 settembre, è il seminario organizzato presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, “La Grande Scommessa – Finanza Malata e Cinema d’Inchiesta” con interventi di critici, storici del cinema ed economisti. Nutrita la partecipazione di ospiti ed addetti ai lavori: tra gli altri lunedì 5 settembre sono previsti gli interventi di Luigi Gaffurini, presidente di Acli Lombardia e Osvaldo Domaneschi, segretario generale di Cisl Lombardia; giovedì 29 settembre l’assessora alla cultura di Sesto San Giovanni, Rita Innocenti, presenterà il film Suffragette; Massimo Zanichelli presenterà il suo ultimo lavoro F for Franciacorta lunedì 5 settembre, serata inaugurale, con degustazione di una selezione di vini dalla Franciacorta. Tra i film segnaliamo Un mondo fragile di Cesar Augusto Acevedo, Camera d’Or a Cannes 2015, il premio Speciale della Giuria al Torino Film Festival La gente resta di Maria Tilli, l’anteprima del cinese Behemot in collaborazione con il Trento Film Festival, la collaborazione con il Coe e il Festival del cinema d’Africa, Asia e America Latina con la proiezione dei film Lazy Susan, Un metier bien e Il Murran – Masai sulle alpi, il vincitore del premio Cipputi al Torino Film Festival Il successore, la Palma d’oro per l’interpretazione maschile a Cannes 2015 La legge del mercato, i vincitori del Festival Agrincorto Carne e polvere, Have sweet dreams, Domani smetto, gli acclamati dal pubblIco La felicità è un sistema complesso, Lo stagista inaspettato, La grande scommessa, i bellissimi documentari d’autore I sogni del lago salato di Andrea Segre, Dustur di Marco Santarelli e L’infinita fabbrica del Duomo di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, il toccante Un posto sicuro, sulle morti d’amianto a Casale Monferrato. Il costo del biglietto d'ingresso è di 4,00 euro per le proiezioni serali e 3,00 euro per quelle pomeridiane. L’intera rassegna si svolge al Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni, in via Matteotti 425, con il patrocinio del Comune di Sesto S. Giovanni, del Servizio per la vita sociale e il lavoro della Diocesi di Milano e di Europa Cinemas, e con la collaborazione del Circolo Acli San Clemente, di Lombardia Servizi e di BiblioLavoro.
Il programma dettagliato è disponibile sul sito della Cisl Lombardia 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.