Emilia Romagna. Anteas e Fnp promuovono ambulatorio per anziani e cittadini in difficoltà

20 Ottobre 2016 Un ambulatorio per anziani e cittadini in difficoltà gestito da medici e infermieri volontari in pensione. È il servizio che Anteas Fnp Cisl Emilia Centrale promuove con costanza e impegno da due anni, in Via Vecchi, zona stazione. Qui, a differenza di ambulatori affollati, si può avere un servizio gratuito subito. Un ambulatorio medico a tutti gli effetti, aperto il lunedì, il martedì e il mercoledì, dalle 9 alle 10, è la prova di quanto Anteas Fnp si impegni nel sociale.

“Il servizio è confermato anche quest’anno - afferma il dottor Attilio Pagliani, ex primario di maternità e ginecologia in pensione, volontario assieme al dottor Aldo Torelli, medico di base dopo anni passati al pronto soccorso, - aiutiamo tante persone bisognose, ma vogliamo che tutta la città di Reggio venga a conoscenza di questa realtà. Medicazioni, punture, glicemia, offriamo un servizio totalmente gratuito, cercando di consigliare il percorso sanitario più adatto”. Questo servizio non è riservato solo agli anziani, tante sono state le famiglie aiutate dal lavoro dei volontari. “Il servizio è aperto a tutti – continua Pagliani – uomini, donne, bambini, stranieri e italiani. Pensate che fin’ora sono venuti soprattutto cittadini italiani residenti nel quartiere, ma può venire chiunque. Ogni giorno visitiamo quattro o cinque persone, ai quali pratichiamo le medicazioni opportunamente concordate con l’Ausl”. Oltre ai due medici, i volontari che prestano servizio sono tutti infermieri in pensione, compresa la coordinatrice dell’ambulatorio, Elena Fontana, capo sala. Tiziana Testa, Mirella Fontanesi, Giuseppe Barbieri, Francesco Campani, Renzo Galeotti, Speranza Pisuttu, Lucio Castagnoli e Cinzia Quintadamo garantiscono, dal lunedì al mercoledì, un servizio sempre efficiente, mettendosi a servizio del prossimo. Spiega Marino Favali, presidente Anteas che assieme alla Fnp Cils Emilia Centrale ha promosso l’iniziativa: “Abbiamo fatto di tutto per creare un servizio ottimale per la comunità. In accordo con il Comune e Ausl aiutiamo decine di famiglie, il nostro sindacato si dimostra sempre attento e accorto ai problemi che ci affliggono. Qualcuno potrebbe pensare che questo sia solo un servizio offerto ai nostri tesserati ma non è assolutamente così. Antes, inoltre, paga tutto il materiale che c’è in ambulatorio tra cui anche gli stick per la glicemia”. “Oggi – conclude Adelmo Lasagni, segretario della Fnp Cisl Emilia Centrale – molte famiglie straniere e italiane non possono permettersi visite a pagamento. Un grazie particolare va ai medici e infermieri che, con la loro bontà e professionalità, aiutano decine di persone”. Ufficio Stampa Cisl Emilia Centrale

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.