Toscana. Presidio domani a Firenze davanti al cantiere della Stazione Foster

Firenze, 14-11-2016 - Tav a Firenze: la situazione di grande incertezza sulla continuità del cantiere della Stazione Foster, nonché sul progetto del sottoattraversamento per l’Alta velocità, rischia di provocare gravi danni agli oltre 150 lavoratori e lavoratrici oggi occupati, anche in considerazione del fatto che a fine novembre scadranno decine di rapporti di lavoro a termine. "Non possiamo accettare la mancanza di riscontri ed impegni da parte della committente RFI e delle istituzioni locali", spiegano Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. Pertanto si svolgerà un presidio dei lavoratori e delle lavoratrici con conferenza stampa per illustrare la situazione: appuntamento a Firenze domani martedì 15 novembre, alle ore 11.15, via Circondaria,  davanti ai cancelli del cantiere Stazione Foster.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.