Foggia. Giornata internazionale contro la violenza su donne e minori

Foggia, 24 novembre 2016. “Usciamo dall’ombra”. Con questo slogan, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la Cisl proporrà su tutto il territorio nazionale una serie di manifestazioni per sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni sul tema della tutela e della prevenzione della violenza sulle donne. In questa direzione, la Cisl di Foggia sarà protagonista di un’iniziativa specifica promossa in sinergia con l’Istituto Scolastico Notarangelo – Rosati di Foggia, con il quale l’Unione Sindacale Territoriale della Cisl ha avviato un intenso percorso formativo di alternanza scuola-lavoro. Giovedì 24 novembre, dalle ore 11 alle 13, presso l’Aula Magna del Notarangelo-Rosati, in Via Napoli 101, si terrà un incontro con le studentesse e gli studenti dell’Istituto, finalizzato ad approfondire le tematiche della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne e sui minori oltre che a promuovere la cultura delle pari opportunità. Nel corso dell’incontro, sarà proiettato un cortometraggio al termine del quale sarà aperto un dibattito-confronto con le ragazze i ragazzi della scuola, alla presenza del Segretario Territoriale della Cisl, Carla Costantino. “La celebrazione della Giornata internazionale contro la violenza su donne e minori è un importante appuntamento di confronto che vede da sempre la partecipazione convinta della Cisl di Foggia ma ancor più importante - afferma la dirigente della Cisl - è testimoniare il grande valore della parità di genere con l’impegno quotidiano in tutti gli ambienti sociali, culturali e di lavoro. In questa direzione, come Cisl, siamo impegnati sul territorio nel portare a pieno compimento il Protocollo, sottoscritto lo scorso luglio tra CGIL, CISL, UIL e Confindustria di Foggia, sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, riconoscendo innanzitutto che la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori non può essere violata da atti o comportamenti che configurano molestie o violenza, e che le molestie o le violenze subìte nel luogo di lavoro vanno denunciate. Proprio in questa direzione, la Cisl – aggiunge la sindacalista - ha anche rilanciato a livello nazionale la ‘Piattaforma per la prevenzione della violenza su donne e minori’ fortemente voluta dal nostro segretario nazionale, Annamaria Furlan”. Per la Cisl, sono sempre più necessari non solo interventi legati alla sicurezza e all’assistenza delle persone vittime di violenza, ma anche azioni di prevenzione in termini educativi e

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.