Campania/Alenia Aermacchi. Fim Cisl reg.le: "Ora bisogna rilanciare i siti partenopei"

Napoli, 27 luglio 2015 - Il prossimo 28 a Roma è fissato l'incontro tra le OO.SS. e il nuovo assetto manageriale di Alenia Aermacchi che avrà il compito di ricostruire quel clima di speranza e di fiducia indispensabile per rilanciare il gruppo e per competere nel mercato globale per assicurare prospettive industriali ed occupazionali. E' quanto spiega il Segretario della Fim Cisl Campania, Giuseppe Terracciano precisando come l'incontro sconfessi "quanti si aspettavano il disimpegno da parte di Finmeccanica e di Alenia Aermacchi".

"Come Fim Cisl Campania e di Napoli, - prosegue Terracciano in una nota - ribadiamo la necessità di costruire un quadro di certezze e di garanzie, consapevoli che Finmeccanica e Alenia Aermacchi sono un patrimonio del paese.

Ci aspettiamo che Alenia Aermacchi ci presenti il piano di prospettiva, il portafoglio ordini e lo stato dei singoli programmi.

Occorre, dunque, affinché la situazione industriale migliori, uno sforzo di pianificazione e anche che il Governo, suo principale azionista, contribuisca deliberando linee di politica industriale generali, in cui Finmeccanica si inserisca con progetti coraggiosi di rilancio, anche ricercando alleanze industriali internazionali.

Come Fim Cisl rivendichiamo convinti e con forza la conferma da parte di Alenia e Finmeccanica dell'impegno nel settore aeronautico e del suo sviluppo attraverso adeguati investimenti per rilanciare l'intero sistema ed in particolare l'area campana a partire dal nuovo sviluppo del velivolo regionale New Generation Turbo Prop.

Come Fim Cisl apprezziamo che il processo di riorganizzazione di Finmeccanica, dopo il nostro appello a restare nel settore aerostrutture, trovi conferma nella volontà espressa dal management attraverso le dichiarazioni riportate da "Reuters". Come Fim Cisl ci aspettiamo azioni concrete e progetti industriali chiari".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.