Puglia. Teleblu, la solidarietà della Cisl di Foggia ai giornalisti e agli operatori licenziati dall'emittente televisiva locale

30 luglio 2015 - La Cisl territoriale di Foggia esprime "solidarietà ai giornalisti e agli operatori licenziati dall'emittente televisiva locale Teleblu". Il segretario generale Emilio Di Conza, esprimendo "sincero apprezzamento per il prezioso servizio svolto sul territorio provinciale di Foggia", rivolge "un accorato appello all'editore di Teleblu affinché non disperda il patrimonio culturale, giornalistico, tecnico e umano costruito in circa trenta anni di attività di una TV locale che ha contribuito a garantire il fondamentale pluralismo dell'informazione in Capitanata".
Pertanto, la Cisl invita a "salvaguardare in ogni modo tale patrimonio che appartiene all'intera Comunità territoriale che, nel corso di questi anni, ha avuto modo di apprezzare quotidianamente la professionalità e la correttezza sempre dimostrate dai giornalisti e dagli operatori di Teleblu".
Il sindacato auspica quindi "che sia ancora possibile trovare una soluzione positiva in grado soprattutto di evitare - aggiunge Di Conza - la chiusura della redazione giornalistica di Teleblu, che è stata di fondamentale supporto informativo di un territorio che necessita, oggi più che mai, di un'informazione puntuale e attenta in particolar modo ai temi della crescita, del lavoro e dello sviluppo".
"Ci auguriamo che l'editore possa trovare le giuste soluzioni economiche - prosegue il segretario generale della Cisl - che aiutino a mantenere attivo ed efficiente il servizio editoriale e l'intero core business della storica emittente locale, anche attraverso un nuovo piano industriale in grado di garantirne l'autonomia e l'indipendenza".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.