Emilia Romagna. 27-28 maggio congresso straordinario di fusione tra Cisl di Modena e di Reggio Emilia

REGGIO EMILIA E MODENA (26 maggio 2015) - Momento storico per la Cisl di Modena e Reggio Emilia, che si appresta a celebrare il congresso straordinario di fusione tra le due strutture provinciali. Al battesimo della Cisl Emilia Centrale, che con quasi 100 mila iscritti sarà la più grande struttura Cisl della regione, interviene il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan. L'assise comincia domani - mercoledì 27 maggio - a Reggio Emilia e si conclude dopodomani - giovedì 28 maggio - a Modena. I lavori della prima giornata, che si svolgono nell'aula magna Manodori dell'Università di Modena e Reggio Emilia, cominciano alle 9.30 con gli adempimenti statutari e la relazione dei due segretari: William Ballotta (segretario Cisl Modena) e Margherita Salvioli Mariani (segretaria Cisl di Reggio Emilia). Dopo il saluto degli ospiti e del segretario regionale Cisl Giorgio Graziani, concluderà la mattinata l'intervento del segretario generale della Cisl Annamaria Furlan. Nel pomeriggio è in programma una tavola rotonda sul tema "Il modello emiliano: nuove politiche per un nuovo assetto territoriale", alla quale parteciperanno Annamaria Furlan, il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il presidente di Confindustria Emilia-Romagna Maurizio Marchesini, il docente universitario Franco Mosconi e Guido Caselli (ufficio studi Unioncamere Emilia-Romagna). Coordina il direttore del QN Il Resto del Carlino Andrea Cangini. La seconda giornata del congresso (giovedì 28 maggio), che si svolge a Modena a palazzo Europa a partire dalle 9.30, è dedicata al dibattito e alle votazioni per eleggere il Consiglio Generale della Cisl Emilia Centrale, il Segretario Generale e Aggiunto, la Segreteria e il Comitato Esecutivo. La fusione tra la Cisl di Modena e Reggio Emilia è stata preceduta nelle settimane scorse dai congressi delle varie federazioni di categoria.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.