Basilicata/Puglia. Parigi: Colecchia, ora evitare di cadere nella spirale emotiva che porta a reazioni d’intolleranza

13 novembre 2015. Sindacati insieme nelle piazze pugliesi e lucane per esprimere dolore e cordoglio per l’attacco alla Francia
In Puglia e Basilicata sono numerose le manifestazioni spontanee promosse dalle Cgil Cisl Uil territoriali e di categorie attraverso dei presidi nelle piazze. A Foggia e Bari i sindacati si ritroveranno rispettivamente davanti al Teatro Giordano e nei pressi della Prefettura del capoluogo adriatico. La Fim di Puglia Basilicata condanna l’attacco alla Francia e partecipa al dolore dei fratelli francesi, mentre la Filca interregionale annuncia la partecipazione ai presìdi territoriali. “L’azione di guerra portata dal terrorismo nel cuore dell'Europa – osserva il Segretario generale della Cisl di Puglia Basilicata, Giulio Colecchia – non ha il solo obiettivo di ferire la Francia ed il suo impegno nella lotta all'integralismo violento e bellicoso, ma rappresenta una vera insidia ai valori di libertà e di democrazia che ci appartengono. Bisogna, ora, evitare di cadere nella spirale emotiva che, dallo sdegno e attraverso la paura, ci porterebbe verso reazioni d'intolleranza e giudizi sommari sulla ineludibilità di guerre di religione. Bisogna che le forze sane, espressioni della società più viva, sollecitino le Istituzioni, in ogni Paese, affinché si coordino sforzi e risorse per risolvere le cause che sono alla base delle guerre che, in varie parti del mondo, minacciano uomini, donne e bambini”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.