Manifestazione nazionale
PRIMO MAGGIO 2016


GENOVA, Piazza De Ferrari



manifesto primo maggio 20161° Maggio, siamo in migliaia a Genova per celebrare la Festa del Lavoro con lo slogan “Più valore al Lavoro” e chiedere al Governo di porre al centro dell’agenda politica temi cruciali per il nostro Paese come la contrattazione, l’occupazione e le pensioni. Il corteo confluirà in Piazza De Ferrari dove alle 11,30 interverranno i Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Ti daremo, passo dopo passo, tutti gli aggiornamenti!

 

primo maggio 2016 addensamentoOre 9.30
Iniziano a confluire a Genova i migliaia di manifestanti che percorreranno le strade della città per la Festa del Lavoro di Cgil, Cisl e Uil. Intervistata dai giornalisti in Piazza della Vittoria, a Genova, durante il concentramento dei manifestanti per la Festa del Lavoro, Annamaria Furlan dichiara che questa è una giornata dedicata alla centralità del lavoro. "Sara' un Primo Maggio all'insegna del lavoro, del lavoro che manca ai giovani di questo Paese, per chi ha paura di perderlo il lavoro, che ha 65, 66 anni e vuole finalmente andare in pensione. Centralita' del lavoro, di una riforma fiscale del lavoro, di crescita e sviluppo, questi sono i temi. Ma anche di una riforma pensionistica che dia spazio ai giovani".

 

primo maggio 2016 corteoOre 10.30
Al via il corteo dei lavoratori a Genova città di accoglienza dove in migliaia sono pronti a sfilare per chiedere più dignità per il lavoro. Apre il corteo tra gonfaloni delle istituzioni e le note della filarmonica sestrese un grande striscione di Cgil Cisl e Uil con sovraimpresse le parole chiave per rilanciare il Paese: Contrattazione Occupazione e Lavoro.

 

  

primo maggio 2016 coronaOre 11.00
I tre Segretari di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo depongono una corona al Sacrario in memoria dei caduti partigiani della Seconda Guerra Mondiale.

 

 
 

primo maggio 2016 piazzaOre 12.00
I manifestanti, sono in Piazza De Ferrari a Genova. La Piazza è piena e hanno iniziato a parlare i tre Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Comincia Carmelo Barbagallo, seguirà la Segretaria Cisl Annamaria Furlan e concluderà Susanna Camusso.

 

 

Genova primo maggio 2016 ComizioFurlanOre 12.40
Annamaria Furlan, è intervenuta dal palco al comizio conclusivo di Genova e parlando ha affermato che "il Governo italiano deve pensare innanzitutto al valore del Lavoro e, continuando, che " le grandi riforme che vogliamo sono quelle che mettono al centro il lavoro, e la dignità per il lavoro in un Paese dove ogni giorno muoiono tre persone per il lavoro". Sui voucher ha sostenuto che: "non è così che si crea dignità e sicurezza" "Per creare del lavoro abbiamo bisogno di investimenti, quelli veri, pubblici e privati a partire dalle infrastrutture, già questo basterebbe". E’ intervenuta anche sul tema delle pensioni affermando che: "non ci interessano le buste arancioni, vogliamo le busta paga. Vogliamo un Paese dove non si muoia a 65 anni sulle impalcature. Un Paese dove i lavoratori anziani possano andare in pensione e lasciare il posto ai giovani. così si crea speranza". Sul tema dei contratti la Furlan afferma che “ci sono 8 milioni di lavoratori pubblici, della scuola che da 7 anni non hanno il contratto. Vogliamo anche quello dei meccanici. Il Governo – continua – sostenga la contrattazione, innanzitutto firmando i contratti pubblici che da troppo tempo aspettiamo”."Siamo qui - ha spiegato la Segretaria generale della Cisl – perché Genova e' la cartina di tornasole del Paese. Ricchi di potenzialità, ma colpiti dalla crisi. Chiediamo al Governo italiano di ridare valore e dignità al lavoro”.


 




#1M2016
CONCERTO PRIMO MAGGIO 2016


ROMA, Piazza San Giovanni



La nuova edizione del Concertone di Cgil, Cisl, Uil del 1° Maggio di Piazza San Giovanni che quest’anno è presentato da Luca Barbarossa. Partecipano all’evento musicale tanto atteso da migliaia di giovani, tra gli altri, gli Skunk Anansie, Vinicio Capossela, TheGiornalisti, Modena City Rambles, Coez, Calexico, Asian Dub Foundation, Tiromancino, Fabrizio Moro, Bandabardò, Max Gazzè, Mau Mau, Nina Zilli, Nada, Pertubazione, Enzo Avitabile Eugenio Bennato. Sul palco di San Giovanni si esibiranno live anche Banda Rulli Frulli, Geometra Mangoni e La Banda del Pozzo che sono i 3 vincitori delle finali di 1M NEXT 2016, il music contest del Concerto del Primo Maggio a cui hanno partecipato numerosi giovani artisti emergenti che ha visto partecipare numerosi giovani artisti emergenti che una giuria di qualità di addetti ai lavori e il pubblico della Rete hanno votato. Tra loro tre, durante il Concertone, sarà proclamato il vincitore assoluto.

Ore 15.00
“Giustizia e verità per Giulio Regeni”. Questo è l’appello letto da Luca Barbarossa, con cui è iniziato il Concertone del Primo Maggio per la Festa del Lavoro di Cgil, Cisl e Uil. Le migliaia di giovani presenti in Piazza San Giovanni si sono unite all’appello ed hanno applaudito calorosamente il testo del messaggio dei genitori di Giulio che hanno chiesto verità e giustizia per il loro figlio.

Ore 15.15
E’ iniziato il Concertone visibile in diretta su Rai 3 e in streaming sul sito www.primomaggio.rai.it

Ore 16.00
Si sono esibiti i tre finalisti dell’1M NEXT 2016, il music contest del Concerto del Primo Maggio a cui hanno partecipato numerosi giovani artisti emergenti ed il vincitore assoluto è Il Geometra Mangoni.

Ore 16.15
Si stanno alternando sul palco gli artisti del nutrito cast del Concertone: Bandabardò, Miele, Eugenio Bennato, Mau Mau, Grignani, Pertubazione e tanti altri ancora suoneranno e canteranno in Piazza San Giovanni.


Durante il Concerto del Primo Maggio, alla buona musica proposta in piazza, si sono alternati anche forti messaggi sui temi del lavoro, sui giovani e il dramma della disoccupazione. In particolare Cgil, Cisl e Uil, con la voce dei presentatori dell’evento musicale, hanno posto all’attenzione dell’opinione pubblica tre scottanti vertenze che hanno drammatiche conseguenze occupazionali, come ad esempio quella di Alcoa, l’ultima fabbrica rimasta in Italia che produceva alluminio, dove a fine 2016 scadranno tutti gli ammortizzatori sociali per la maggior parte di questi lavoratori, di Almaviva e Gepin Contact (due vertenze simbolo dei Call Center) e la catena alberghiera Atahotels dove proprio domani si chiuderà la procedura di licenziamento collettivo per molti lavoratori e che per come è maturata per i sindacati ha dell’incredibile!

geometra mangoni

IL GEOMETRA MANGONI

Da Pistoia
Vincitore del contest 1M NEXT 2016

Leggi di più  

 

banda rulli frulli

BANDA RULLI FRULLI   

Da Finale Emilia (Modena)

Leggi di più  

 

banda del pozzo

LA BANDA DEL POZZO

Da Barcellona Pozzo di Gotto (Sicilia)

Leggi di più  

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.