• Grandi temi
  • Servizi, terziario e agroalimentare

Poste. Rinnovato il contratto 2013-2015 dei lavoratori del Gruppo

E' stato rinnovato il 15 dicembre 2014, attraverso un accordo ponte sottoscritto da Slc Cgil, Slp Cisl, Uil poste, Falp Cisal, Confsal Com.ni  e Ugl Com.ni,  il contratto 2013-2015, dei lavoratori del Gruppo Poste Italiane. Circa la parte economica, saranno erogati 500 euro medi lordi nel mese di gennaio 2015 e 300 euro lordi a luglio dello stesso anno a copertura del biennio 2014/2015. Tenendo conto dei 260 euro già percepiti nel 2013, si arriva ad un totale di 1.060 euro lordi, un importo pressoché equivalente al valore dell’Ipca del periodo di riferimento.

Per quanto riguarda la parte normativa è stata istituita una Commissione tecnica paritetica che ha l’importante compito di approfondire, entro settembre 2015, tutte le attività necessarie per la costituzione di un Fondo Sanitario, il cui avvio sarà definito nell’ambito del rinnovo del Ccnl 2016-2018. Su quest’ultimo aspetto le parti hanno stabilito che il confronto inizierà entro il 31 ottobre 2015.

Ẻ stato concordato, inoltre, che “il valore punto” preso a riferimento sarà ricalcolato in base ai valori Ipca che l’Istat indicherà nel maggio 2015.

L’accordo raggiunto coglie l’impostazione voluta dal sindacato, permette il recupero dei valori inflattivi, mantiene inalterata l’impostazione normativa, e quindi i diritti, infine consente per il 2015 di affrontare le altre due importanti questioni ancora aperte: il rinnovo del premio di risultato e la riorganizzazione aziendale derivante dal Piano di impresa.

 

Allegati:
Scarica questo file (accordo-contratto-poste.pdf)accordo-contratto-poste.pdf180 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.