• Grandi temi
  • Sociale e sanità

Un Piano Contro la povertà. Adesso!

Il 14 ottobre 2015 la Cisl ha partecipato all'incontro “Un Piano Contro la povertà. Adesso!”, organizzato dall’Alleanza contro la povertà in Italia presso la sede di Confcooperative a Roma.

Il nuovo volto della povertà
La povertà ha ormai raggiunto nel nostro paese livelli preoccupanti: una famiglia su dieci si trova in povertà relativa mentre oltre 4 milioni di persone stanno in povertà assoluta, ovvero non riescono ad avere uno standard di vita minimamente accettabile. La crescita è stata impetuosa perchè di fatto le persone in povertà assoluta sono più che raddoppiate nel corso degli ultimi sette anni (periodo 2007‐2014). Siamo in Europa tra i Paesi nei quali le persone a rischio di povertà o esclusione sociale sono aumentate in misura più marcata durante la crisi. La povertà ha rotto gli argini estendendosi anche al centro‐nord, coinvolgendo non solo gli anziani ma anche i giovani e la condizione di indigenza si è allargata persino a una fascia di occupati ed in modo sempre più consistente nelle famiglie con minori. La diffusione e la cronicità di una situazione sociale allarmante per l’intero Paese necessita uno strumento strutturale di contrasto alla povertà. Tale scelta non può essere più rinviabile. Il nostro sistema di welfare è totalmente inadeguato a fronteggiare un simile fenomeno poiché non prevede uno strumento universale di sostegno minimo al reddito, al contrario della gran parte dei paesi europei.

Il valore dell’Alleanza contro la povertà come risorsa sociale
La Cisl ha contribuito alla creazione dell’Alleanza contro la povertà proprio perché convinta che il ritardo con cui s’interviene contro la povertà necessita, per una piena riuscita, dell’unione delle principali associazioni sociali, istituzionali e del terzo settore. Il lavoro portato avanti dall’Alleanza in questi due anni con la creazione e il consenso acquisito intorno alla proposta del Reddito d’Inclusione Sociale (Reis) testimoniano l’alto valore sociale e la concretezza dell’intensa attività dell’Alleanza; manca ormai solo il passo decisivo da parte del governo e del Parlamento.

Reddito di inclusione sociale e leva fiscale come strategia di contrasto a povertà e impoverimento
La Cisl ritiene che la lotta all’impoverimento e alla povertà debba diventare una scelta strategica del Governo e del Paese. Gli effetti sociali pesanti determinati dalla lunga recessione, la debole crescita prevista per i prossimi anni, l’ampliamento delle disuguaglianze sociali e del divario territoriale necessita che politiche per la crescita e politiche di inclusione sociale debbano essere affrontate contestualmente con scelte strutturale superando l’occasionalità e la sperimentazione. (continua...)

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.