Cambiare le pensioni. Dare lavoro ai giovani. Adesso!

2banner pensioni giovanii17 dicembre 2015. Attivi interregionali dei quadri e dei delegati di Cgil-Cisl-Uil a Torino, Firenze e Bari.
Le tre manifestazioni sindacali si sono svolte in contemporanea a partire dalle ore 9,30 per concludersi alle ore 13,00

Torino, Firenze e Bari le piazze in cui si sono svolti gli attivi unitari interregionali dei quadri e dei delegati di Cgil-Cisl-Uil. “Siamo arrivati a queste iniziative perché con la Legge di stabilità 2016, il Governo non offre risposte adeguate alle rilevanti ingiustizie ed iniquità presenti nel sistema previdenziale”, come affermano in una nota congiunta le tre confederazioni. E’ “un grave errore -prosegue la nota- non introdurre la flessibilità di accesso alla pensione". ''La proroga del blocco della perequazione fino al 2018 delle pensioni è sconcertante e non ripristina il diritto alla rivalutazione già previsto dalla recente sentenza della Corte Costituzionale. L'estensione, pur parziale, della no tax area per i pensionati è positiva ma va attuata nel 2016 e non nel 2017 come prevede la legge''. Inoltre i sindacati considerano ''non risolutiva'' "la settima salvaguardia degli esodati, così com’è definita, non e' risolutiva in quanto non copre tutta la platea stimata dall'Inps e l'attuazione dell'opzione donna e' limitata al 31 dicembre 2015".“È grave sottrarre risorse al Fondo dei lavori usuranti che, invece, andrebbero utilizzati per dare una risposta ai lavoratori che svolgono mansioni particolarmente faticose. Ad oggi “non si dà una soluzione alle migliaia di dipendenti della scuola, quota 96, che continuano ad essere penalizzati dal più grossolano errore della legge Fornero, né al tema delle ricongiunzioni onerose”. 

Le tre manifestazioni sindacali si sono svolte secondo queste modalità:

  • A Torino, presso il Teatro Alfieri (Piazza Solferino, 4), sono confluiti i delegati di Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Sardegna, Lombardia, Alto Adige, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Ha introdotto Domenico Proietti della Segreteria Nazionale UIL e ha concluso  Annamaria Furlan, Segretaria Generale CISL.
  • A Firenze, presso il Nelson Mandela Forum (Piazza Enrico Berlinguer), sono confluiti i delegati di: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio.
    Ha introdotto Maurizio Petriccioli della Segreteria Nazionale CISL e ha concluso Susanna Camusso, Segretaria Generale CGIL.
  • A Bari, presso il Teatro Team (via Prezzolini), sono confluiti i delegati di: Campania, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.
    Ha introdotto Vera Lamonica della Segreteria nazionale CGIL e ha concluso Carmelo Barbagallo, Segretario Generale UIL.
Allegati:
Scarica questo file (All1.U1518.pdf manifestazione pensioni 4.pdf)Manifesto3272 kB
Scarica questo file (pieghevoleprev17dicembre.pdf)Piattaforma Cgil Cisl Uil594 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.