Metalmeccanici. Occupazione, Fim Cisl: "Adesso aiutare chi produce"

Roma, 4 giugno 2015. Il Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli, intervistato da Giuseppe Botteri oggi su "La Stampa": la novità positiva dei dati di aprile è che si è creata nuova occupazione. All'inizio dell'anno c'è stata una banalizzazione del contratto a tutele crescenti, che sembrava funzionare soltanto per la trasformazione di contratti precari: bene, ma a fronte di 600 mila posti persi dall'industria dal 2008 a oggi, servono nuovi posti. Ora bisogna scommettere sulla competitività, dice il leader della Fim , occorre una politica industriale che potenzi il manifatturiero. C'è un pezzo di sindacato che ha fatto contrattazione sulla produttività, facendo in modo che si tornasse ad investire in Italia.
Ci sono delle priorità - sottolinea Bentivogli - come siderurgia ed allumino e la meccanica che sono ancora in grande difficoltà . Comparti in cui i problemi non si risolvono azienda per azienda ma con una politica industriale complessa: il mondo punta sulla fabbrica intelligente, la Cina investe 1200 milioni e noi?

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.