Scuola. Gissi (Cisl Scuola), il mancato pagamento dei supplenti è una situazione vergognosa e intollerabile

Roma, 17 dicembre 2015. “E’ una situazione vergognosa quella che si sta determinando a causa del mancato pagamento degli stipendi ai supplenti. Vergognosa e intollerabile. Non c’è giustificazione che tenga quando viene negato a una persona il compenso cui ha diritto per il lavoro che svolge”. Questo è quanto afferma la Segretaria generale della Cisl Scuola, Lena Gissi. “Si faccia di tutto e di più per trovare subito una soluzione, prosegue, sono davvero tante, troppe le persone che vengono a raccontarci, ogni giorno nelle nostre sedi, il dramma che stanno vivendo di fronte a scadenze di pagamenti che non possono onorare, spesso esposte al rischio di subire sanzioni o atti ingiuntivi”. “Abbiamo da tempo e più volte denunciato questi problemi all’Amministrazione, conclude la Gissi, non è davvero comprensibile e accettabile che non si sia ancora trovata una soluzione a problemi che è doveroso assumere come assoluta priorità, ponendo fine a una situazione che sta assumendo i caratteri di una vera e propria emergenza sociale”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.