Alitalia. Fiorentino (Fit-Cisl): stabilizzati precari personale di terra

Roma, 28 dicembre 2015. "Abbiamo compiuto un altro passo nella direzione in cui noi tutti abbiamo creduto e per cui abbiamo lavorato", con queste parole Emiliano Fiorentino, Segretario nazionale della Fit-Cisl, commenta l'accordo appena firmato con Alitalia. "Il documento siglato, prosegue Fiorentino, permette di dare una prospettiva lavorativa e un futuro più certo anche al personale di terra che lavora in condizioni di precariato da ancora prima del fallimento di Alitalia: saranno stabilizzate tutte le risorse assunte nell'anno 2006-2007, circa 150, e ci sarà più possibilità di lavoro per quelle subito a seguire". Conclude il Segretario nazionale: "Queste sono le risposte che il sindacato sempre ricerca e che fanno sperare in un reale sviluppo e in un futuro migliore per l'intero sistema, a maggior ragione a valle dell'assegnazione/ limitazione da parte dell'Enac, delle licenze alle società di Handling che potranno operare a Fiumicino".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.