Contratti. Petteni (Cisl) a Squinzi: non è il giorno delle polemiche, dobbiamo superare le divisioni e dare un segnale positivo e nuovo al paese

Roma, 14 gennaio 2016. "Siamo convinti che la nostra proposta possa non soltanto rilanciare il ruolo del sindacato e delle parti sociali, ma dare anche ossigeno al tessuto democratico del nostro paese che ha bisogno della presenza e dell'iniziativa dei corpi intermedi della società". Lo ha detto il Segretario Confederale della Cisl Gigi Petteni nel suo intervento agli esecutivi di Cgil, Cisl, Uil. "I più volte annunciati interventi per legge sulla contrattazione, sui salari e sulla rappresentanza avrebbero un effetto negativo sul potenziale di democrazia di cui e' portatore il mondo del lavoro". Quanto alla posizione critica espressa oggi dal Presidente di Confindustra Squinzi, Petteni butta acqua sul fuoco ed ha replicato " Non può essere oggi il giorno delle polemiche. La forza di un impianto unitario di grande respiro non possiamo consegnarla alle scaramucce tra di noi. Dobbiamo dare un segnale nuovo e positivo al paese che le imprese e il mondo del lavoro sanno confrontarsi con grande responsabilità e solo dopo ognuno eserciterà le proprie condizioni e i propri dissensi, superando le divisioni che possono esserci in casa di ciascuno".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.