Inps. Sbarra (Cisl): i dati dimostrano che il voucher è vero caporale cartaceo

Roma, 19 gennaio 2016. "Dall'Inps arriva oggi l'ennesima conferma dei rischi connessi all'abuso di voucher, specialmente in agricoltura. E' indispensabile mettere un argine a uno strumento che rafforza il precariato e indebolisce, anzi smantella del tutto, le tutele dei lavoratori". Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, Segretario Confederale Cisl e Commissario Nazionale Fai-Cisl. "In origine, il voucher agricolo è stato ideato per regolarizzare la posizione di pensionati e studenti in occasione delle grandi campagne di raccolta. Ora siamo di fronte a un utilizzo smodato, un abuso che configura una vera tipizzazione. Questo vuol dire istituire un vero caporale cartaceo che piccona le tutele dei lavoratori, non dà il diritto a pensione, assistenza, ammortizzatori sociali e tende a destrutturare il sistema della contrattazione e dei suoi diritti. Continueremo ad opporci con tutte le forze all’estensione di questo strumento", conclude Sbarra.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.