Ccnl metalmeccanici: Bentivogli (Fim Cisl): intensificare negoziato, ricercare obiettivi comuni e costruire insieme le soluzioni. Basta rilettura piattaforme

Roma, 21 gennaio 2016. Nella giornata di oggi presso Confindustria di Roma è ripresa la trattativa, con il quarto incontro, per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici. Il Segretario Generale della Fim-Cisl, Marco Bentivogli, ha ribadito l’importanza di rinnovare il contratto su tutti i punti, compreso il livello salariale, partendo da una visione comune degli obiettivi e non dalle pregiudiziali politiche. “Non siamo contrari a rinnovare radicalmente il sistema contrattuale con questo contratto, ha ribadito il segretario della Fim, ma non può essere che la vostra proposta crei più problemi che soluzioni ai lavoratori. L’obiettivo comune deve essere la tutela del potere d’acquisto del salario ed è necessario lavorare sull’estensione della contrattazione di secondo livello, e quindi dobbiamo decidere quali siano le proposte per garantire questi obiettivi. Il CCNL deve salvaguardare il potere di acquisto dei lavoratori, e quindi consideriamo negativamente il fatto che per Federmeccanica il rinnovo dovrebbe riguardare solo il 5% dei lavoratori. Su questo aspetto la Fim è contraria”. “ E’ necessario inoltre, affrontare concretamente già nel negoziato la riforma dell’inquadramento professionale, per evitare i continui rinvii fatti nel passato – continua Bentivogli - Sui temi della partecipazione occorre rafforzare i contenuti della proposta di Federmeccanica che è assolutamente debole, come pure deve essere rinforzata la proposta sul fondo di sostegno al reddito anti-crisi, alla luce della riduzione della copertura e della durata dell’attuale strumentazione per la gestione sostenibile delle crisi”. Dal 28 gennaio, data del prossimo incontro, le parti in campo hanno condiviso di avviare un negoziato più intenso in delegazione ristretta che affronti i singoli contenuti. La Fim ritiene indispensabile intensificare il negoziato per dare ai lavoratori una risposta positiva ed immediata ad un contratto che è scaduto il 31 dicembre 2015.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.