Meridiana. Fiorentino (Fit-Cisl): "Dopo lungo lavoro di sindacato e istituzioni in attesa di salvataggio"

Roma, 25 gennaio 2016. “A distanza di ormai otto mesi dalla sottoscrizione dell’accordo che ha permesso un ulteriore anno di cassa integrazione straordinaria per il personale di Meridiana Maintenance e Meridiana Fly, sembra di essere tornati al punto di partenza”, con queste parole Emiliano Fiorentino, Segretario nazionale della Fit-Cisl, commenta lo stallo in cui versa la compagnia aerea. “Il lungo lavoro del sindacato e delle istituzioni – prosegue Fiorentino – che ci ha visti impegnati la scorsa estate per salvare il salvabile di un’azienda, che ormai da tempo versa in una crisi profonda, rischia di essere uno sforzo vano. Parti sociali e istituzioni, tra cui la Ministra dello Sviluppo economico Federica Guidi e la Sottosegretaria del Ministero del Lavoro Teresa Bellanova, hanno lavorato congiuntamente per mettere l’azienda stessa in condizioni di cercare un partner che possa dare una stabilità societaria”. “Oggi – conclude il Segretario nazionale – ci troviamo con l’ormai imminente scadenza della cigs (aprile per Maintenance e giugno per Fly) e non abbiamo avuto sinora nessuna informazione di eventuali contatti tra l’azienda e potenziali partner. È impensabile continuare ad attendere che arrivi tale scadenza senza che gli autori dell’accordo della scorsa estate si incontrino quanto prima per fare il punto della situazione per portare a conclusione il tanto atteso salvataggio”.

Ufficio stampa Fit Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.