Terrorismo. Centro Islamico italiano scrive alla Cisl e a tutti i lavoratori

Roma, 1 febbraio 2016. Il Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d'Italia, Abdellah Redouane ha inviato ad Annamaria Furlan, e a tutta la Cisl, una lettera per manifestare il profondo apprezzamento per la nostra adesione alla Manifestazione "Not In My Name" dello scorso 21 novembre a Roma e, più in generale, per l'attenzione e la vicinanza che la Cisl ha mostrato in questi mesi per il dialogo interreligioso, la convivenza multiculturale, l'integrazione e la condanna contro ogni forma di violenza e terrorismo. Si tratta di un importante messaggio, che fortifica il dialogo tra la nostra Organizzazione, la Società Civile e le varie realtà interreligiose e interculturali, per contribuire tutti assieme ad una società più inclusiva e più tollerante.
In allegato il testo completo della lettera.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.