Ccnl Industria alimentare. Sbarra (Fai-Cisl): grazie ai delegati per la diffusione dei contenuti

Roma, 9 febbraio 2016. “Desidero esprimere riconoscenza, a nome mio e di tutta la Fai-Cisl nazionale, ai militanti e ai delegati sindacali impegnati in questi giorni a diffondere sui territori e nelle aziende i contenuti del nuovo ccnl dell’industria alimentare. Grazie a loro è già forte e diffusa l’adesione e la soddisfazione intorno a un contratto che risponde alle legittime rivendicazioni dei lavoratori, ma rilancia anche il ruolo delle parti sociali nei processi di sviluppo”. Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, Commissario nazionale Fai e Segretario Confederale Cisl. “Tante - aggiunge Sbarra - le innovazioni che assegnano alle relazioni industriali un ruolo di primaria importanza nel disegno di strategie di sviluppo generali. Va in questo senso una più forte partecipazione dei lavoratori alle decisioni d’impresa; il rilancio della contrattazione territoriale; l’introduzione di nuove forme di flessibilità che valorizzano la centralità della persona e della famiglia; una bilateralità che sostiene chi perde occupazione a due anni dalla pensione; il rafforzamento delle tutele sulla sicurezza e per le donne vittime di violenza. Elementi che, in coerenza con il documento unitario Cisl-Cgil-Uil sul nuovo sistema di relazioni industriali, elevano concretamente le condizioni di lavoro, innalzano produttività e competitività d’impresa e rilanciano l’importanza della contrattazione nelle dinamiche di crescita e integrazione del Paese”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.