Ilva. Bentivogli (Fim-Cisl): ora si gioca a carte scoperte

Roma, 12 febbraio 2016. “Finalmente si gioca a carte scoperte”. Così il segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli intervistato da Radio1 Rai commenta le 29 manifestazioni di interesse arrivate su Ilva. Il decreto fissa entro giugno il tempo limite per concludere la vendita di tutto il gruppo, “si verificheranno le aggregazioni dei vari soggetti che hanno dimostrato manifestazioni d’interesse e sopratutto le disponibilità finanziarie e la volontà di mantenere salda l’occupazione”. Guardando ai soggetti italiani che hanno manifestato il loro interesse su Ilva, Bentivogli sottolinea: “è inevitabile che ci siano delle cordate perché le necessità finanziarie e industriali per procedere all’acquisizione sono molto impegnative, per Bentivogli, non è importante tanto l’italianità del soggetto che acquisirà ma avere prospettive certe e recuperare su ambientalizzazione.” Intanto per lunedì 15 febbraio i vertici di Fim, Fiom, Uilm hanno convocato a Roma per le ore 11, presso la loro sede in Corso Trieste 36, un’assemblea nazionale dei delegati della siderurgia a cui prenderanno parte oltre che i delegati, i segretari generali di Fim e Uilm, Marco Bentivogli e Rocco Palombella e il segretario nazionale Fiom Rosario Rappa.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.