Isee. Bernava (Cisl): ora Governo apra confronto per modificare decreto e non alimentare incertezza nelle prestazioni

Roma, 29 febbraio 2016. “Avevamo già espresso al Governo, sin dal Febbraio scorso, che subito dopo le sentenze del TAR del Lazio era necessario intervenire immediatamente per non aggravare la situazione di incertezza in cui cittadini e famiglie con disabilità ed Enti gestori delle prestazioni sociali si sarebbero trovati con l’applicazione del nuovo sistema di calcolo dell’ISEE”. Lo dichiara Maurizio Bernava, Segretario Confederale della Cisl con delega al Welfare, commentando la sentenza del Consiglio di Stato in materia di ISEE. “Di fatto il Governo ha compiuto un azzardato insistendo a proseguire nel ricorso piuttosto che attivare subito la procedura per la revisione della normativa così come avevamo sollecitato negli incontri tenutosi dopo le sentenze del TAR. Adesso il Ministero del Lavoro non perda più tempo, agisca e coinvolga rapidamente le parti sociali interessate, le Istituzioni competenti e le Commissioni Parlamentari apportando le giuste modifiche al decreto per non alimentare confusione ed incertezza nell’erogazione dei servizi e delle prestazioni”. Ufficio stampa Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.