Ilva. Bentivogli (Fim Cisl): "Alessandro non ce l'ha fatta, inaccettabile morte sul lavoro"

Roma, 12 giugno 2015 - "Abbiamo appreso una notizia dolorosissima, Alessandro Morricella il giovane ragazzo dell'Ilva di appena 34, che martedì scorso aveva subito pesantissime ustioni di terzo grado colpito da getto di ghisa, non ce l'ha fatta.
Vogliamo che sia fatta chiarezza sulla dinamica di questo incidente mortale, affinché non si ripeta mai più.
Alessandro lascia la moglie e due figli di 6 e 2 anni" sottolinea il Segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli che a nome di tutti i metalmeccanici della Fim Cisl si stringe attorno alla famiglia del giovane esprimendo il più profondo cordoglio. Ufficio Stampa Fim Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.