Credito. Banca Etruria, sul caso vigilanza anche la First Cisl deposita richiesta di cosituzione parte civile

Roma, 10 marzo 2016 - “Nell’udienza preliminare, che si è tenuta oggi ad Arezzo, sul caso della gestione della vecchia Banca Etruria in merito all’ipotesi di reato di ostacolo alla vigilanza, First Cisl ha depositato la richiesta di costituzione di parte civile” – dichiara Giulio Romani, Segretario generale First Cisl. “Con questo atto - sottolinea Maurilio D’Angelo, legale di First Cisl – il Sindacato “offeso dal reato” intende salvaguardare l’immagine dei dipendenti che, qualora coinvolti in sede penale, devono essere adeguatamente tutelati”. “Riteniamo che, in questa vicenda, sia stato arrecato un danno di immagine – conclude Romani – a First Cisl e, in quanto sindacato più rappresentativa del settore del credito, ai dipendenti di Banca Etruria, che non possono e non devono pagare per colpe non commesse”. Ufficio stampa First Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.