Alcoa. Fim Cisl, dopo 14 mesi Glencore chiede ancora dettagli e tempo. Basta tatticismi"

Roma 16 marzo 2016 - "E’ giunta questa mattina una nota da parte del Glencore che chiede ulteriori “delucidazioni” sulla tabella relativa ai costi energetici illustrata dal Ministero dello Sviluppo Economico la scorsa settimana. Sindacato, Governo e lavoratori, - spiega il Coordinatore nazionale Siderurgia-Alluminio Fim Cisl Raffaele Apetino - avevano chiesto una riposta definitiva che Glencore si era impegnata a dare dalla sottoscrizione memorandum of understanding sottoscritto il 10 novembre 2014 a palazzo Chigi. Abbiamo sollecitato il MiSE - prosegue Apetino - a rispondere a questa ennesima richiesta di dettagli celermente affinché non ci siano ulteriori alibi per una risposta definitiva. Allo stesso tempo riteniamo inaccettabile che Alcoa continui ad impedire la due duligence per eventuali nuovi investitori a partire dalla visita dello stabilimento". Ufficio Stampa Fim Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.