Contratti. Gigli:"Sulle piattaforme per i rinnovi la Femca non si fa condizionare da nessuno"

Roma, 16 giugno 2015 - "La Femca Cisl non si lascia condizionare e il percorso che porterà alla presentazione di piattaforme unitarie per il rinnovo dei contratti del nostro comparto va avanti". Questa la risposta del segretario generale, Sergio Gigli, alle preoccupazioni espresse dal segretario generale della Filctem-Cgil che, in un comunicato stampa, manifesta preoccupazione per le conseguenze che il mancato accordo tra Fiom, Fim e Uilm potrebbe avere sulla Femca in vista dell'accorpamento con la Fim.

"Emilio Miceli sa benissimo che più di ogni altra sigla sindacale la Femca Cisl si prodiga per migliorare i rapporti unitari - spiega Gigli - e che, se non si arriverà ad una piattaforma unitaria per i prossimi rinnovi nel nostro comparto, è solo perché c'è dissenso sul merito tra le nostre sigle e non per condizionamenti esterni".

"Al contrario - aggiunge Gigli - per mantenere le nostre tradizioni unitarie in continuità con le precedenti piattaforme c'è bisogno che proprio la Filctem si discosti dalle posizioni della Fiom e della Cgil che preferiscono il NON fare. Con la determinazione che ci contraddistingue, continueremo a dialogare per arrivare a definire piattaforme di rinnovo contrattuale unitarie".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.