Ast Terni, incontro su piano di rilancio. Fim Cisl: "Confermata volontà di continuare ad investire negli acciai speciali"

Roma, 22 marzo 2016 - Si è svolto oggi in sede ministeriale, alla presenza del Governo, dell’ AD, delle istituzioni locali e regionali dell’Umbria e delle organizzazioni sindacali, l’incontro di verifica sull’accordo del piano di rilancio di AST Terni firmato a Roma il 3 dicembre 2014. Nell’incontro, richiesto a più riprese dalla Fim Cisl assieme alle altre organizzazioni sindacali firmatarie dell’accordo, è stata confermata a distanza di 16 mesi dalla firma dell’accordo, la volontà da parte di ThyssenKrupp di continuare ad investire negli acciai speciali con la AST. Emersi importanti dettagli sui passi in avanti rispetto all’attuazione del piano di rilancio: 90 mln di euro investiti su circa 178 mln previsti, e 59 nuovi inserimenti di lavoratori nel periodo 2015-16, elemento quest’ultimo, per niente previsto e scontato ma sicuramente positivo in controtendenza rispetto alle previsioni del 2014. Per la Fim necessarie "relazioni stabili e più attenzione alle tematiche ambientali". (continua..)

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.