Rifiuti: Mannone (Fns Cisl): "La scoperta a Caserta di una discarica sepolta mette in evidenza il ruolo importante svolto dal CFS"

Roma, 16 giugno 2015- "Nel casertano il Corpo Forestale dello Stato ha scoperto una vasta area di rifiuti tossici interrati, un'indagine che il CFS sta effettuando da ormai un anno e che ha portato al ritrovamento di fusti di vernice e solventi che prefigurano un reato di tipo ambientale". Lo dichiara in una nota Pompeo Mannone, Segretario generale della FNS CISL. "Il Parlamento da poco ha varato la legge sui reati ambientali ed il Governo prefigura lo smantellamento di fatto del CFS, corpo dello stato dedicato in particolare a controllare il territorio dal punto di vista ambientale, quando, invece, dovrebbe potenziarlo e dedicato esclusivamente alla prevenzione ed al controllo dei reati ambientali e di quelli agroalimentari. Confidiamo nella sensibilità delle istituzioni, del Governo e del Parlamento affinché rivedano l'indirizzo contenuto nel DDL Madia relativo all'eventuale accorpamento del CFS in altro Corpo di polizia perché riteniamo che se così dovesse essere, non potrà più assolvere con la stessa efficacia la funzione di tutela ambientale, così preziosa per la salute dei cittadini e per l'economia del Paese".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.