Edilizia. Furlan: rivitalizzare il settore per far ripartire l’occupazione e il Paese

Roma, 5 aprile 2016. "Se riparte l'edilizia riparte tutto, riparte l'indotto perché non è con l'attivismo delle leggi che si regola il mercato del lavoro e cresce l'occupazione. I posti di lavoro partono se ripartono la ripresa e lo sviluppo. Se riparte il settore edile riparte il lavoro in Italia". Lo ha detto durante l'Assemblea dei lavoratori delle costruzioni di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, affermando inoltre che "la ripresa nelle costruzioni è ancora troppo poca e questo e' un problema serio perché di fatto é un settore di traino per tutto il Paese e se ripartono le grandi e medie opere riparte l'Italia". Per Furlan la strada sono gli investimenti. ''C'è un programma - ha concluso - di 25 opere pubbliche già individuate da realizzare. Il governo ora investa''.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.