Immigrati, Furlan: "Accoglienza e coesione sociale siano il nostro agire quotidiano"

Lettera aperta di Annamaria Furlan sulla questione dell'immigrazione "che sta diventando sempre di più una grande emergenza umanitaria. In continuità con l'adesione alla mobilitazione del 21 aprile scorso, la Cisl aderisce alla Manifestazione "Fermiamo la Strage Subito! Salvare vite umane, proteggere le persone, non i confini", in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, che si svolgerà a Roma il prossimo 20 giugno, alle ore 15.00 al Colosseo".

Roma, 17 Giugno 2015

Carissimi,
la questione dell'immigrazione sta diventando sempre di più una grande emergenza umanitaria e purtroppo l'Europa continua a non mostrare la sua faccia migliore. Siamo davanti a migliaia e migliaia di donne, anziani, bambini, uomini che fuggono da una morte sicura, dalla fame, dalla guerra, abbandonano i loro paesi disperati, mettendo le loro vite nelle mani di spregiudicati criminali, fuggendo in massa e noi non sappiamo accoglierli. I cittadini e le cittadine di tutta l'Italia stanno dando un grande esempio di solidarietà, di rettitudine morale a tutta l' Italia ed anche all' Europa con una spinta umanitaria davvero forte. Siamo davanti a qualcosa di drammaticamente eccezionale! Se l'Europa continua a dire no, a respingere e a non accogliere, sarà veramente difficile attuare i richiami alla solidarietà tra Stati Membri sui quali si poggia l'architettura delle Istituzioni europee, ma soprattutto rispettare gli impegni che si sono dati i paesi europei a svolgere il loro ruolo e la loro responsabilità, di fronte a tale emergenza umanitaria. Per tutti questi motivi, in continuità con l'adesione alla mobilitazione del 21 aprile scorso, la Cisl aderisce alla Manifestazione "Fermiamo la Strage Subito! Salvare vite umane, proteggere le persone, non i confini", in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, che si svolgerà a Roma il prossimo 20 giugno, alle ore 15.00 al Colosseo. La manifestazione vedrà la partecipazione di moltissime associazioni della società civile, del volontario, ong e onlus. Oggi più che mai dobbiamo rendere l'accoglienza e la coesione sociale il nostro agire quotidiano. Per tutti questi motivi sollecitiamo la vostra partecipazione alla manifestazione di Roma, e ci auguriamo che anche i territori la sostengano con un'azione comune.

Un cordiale saluto
Il Segretario generale Annamaria Furlan

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.