Perugina. Sindacati e management siglano accordo su piano industriale. Sbarra (Fai Cisl): "Risultato positivo"

Roma, 7 aprile 2016 - Firmato l'accordo quadro tra Fai-Flai-Uila e management di Nestlé-Perugina sul rilancio dello stabilimento produttivo di San Sisto. Tra gli elementi qualificanti dell'accordo, l'istituzione di un comitato bilaterale per vigilare sull'effettivo utilizzo dei 60 milioni promessi dall'azienda in investimenti. Il comitato si riunirà ogni 3 mesi con le delegazioni datoriali per fare il punto sulla effettiva implementazione del piano industriale. "Un accordo sofferto ma positivo - afferma Luigi Sbarra, Commissario nazionale Fai-Cisl -, che dà risposte convincenti sia sotto il profilo della partecipazione ai processi di innovazione produttiva, sia in termini di gestione dell'aspetto occupazionale. Buone prospettive anche sul versante della destagionalizzazione del lavoro, anche con l'intenzione dichiarata dall'azienda di portare nello stabilimento l'intera produzione europea di cialde da gelato Nestlé. Vigileremo affinché alle parole del management seguano atti coerenti”, conclude Sbarra. Ufficio stampa FAI-CISL

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.