Def. Furlan: "Ancora presto per formulare un giudizio ma non incoraggiante il segnale sulla crescita per il Paese

9 aprile 2016 - "E' ancora presto per formulare un giudizio netto sul Def approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri. Abbiamo bisogno di leggere ed approfondire bene i testi ed il piano delle riforme allegato al documento". E' quanto sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Dalle prime dichiarazioni del Presidente del Consiglio Renzi e del Ministro Padoan e da ciò che traspare sui mezzi di informazione, emergono stime molto prudenziali del Governo sulla crescita del paese. Questo dato non è certo un segnale incoraggiante per le aspettative della nostra economia e per le sue ricadute sociali, un fatto che rende oggi ancor più indispensabile un grande patto sociale tra il Governo e le parti sociali, in cui ciascuno faccia la propria parte di fronte ad obiettivi condivisi, per far uscire il paese dalla crisi".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.