Banche. Romani (First Cisl): l'assemblea di Veneto Banca non consenta ai fantasmi del passato di tornare in vita

Roma, 4 maggio 2016. "Ci auguriamo che l'assemblea di Veneto Banca sostenga senza indugi il processo di cambiamento avviato dalla nuova amministrazione", dichiara Giulio Romani - Segretario generale First Cisl - alla vigilia dell'importante appuntamento. "È indispensabile - continua Romani - garantire discontinuità con il passato, recuperando il rapporto di fiducia con il territorio, le imprese, le famiglie, con una comunità intera che ha creduto alle promesse degli amministratori passati, legati solo al proprio tornaconto e a manie di grandezza. Per questo occorre evitare che le pretese auto-conservative e revansciste di pochi, ledano l'azione di chi lavora con rispetto per la propria banca". "Non si consenta ai fantasmi del passato di tornare in vita - conclude Romani - poiché l'unica strada possibile per risanare la banca e salvaguardare l'occupazione è quella tracciata dall'attuale Consiglio di Amministrazione. Solo sostenendo chi ha avuto il coraggio di voltare pagina rispetto a una gestione a dir poco deficitaria e perseguendone i responsabili, potremo sperare in un futuro di autonomia per la banca e nel recupero del rapporto fiduciario. Non c'è spazio per il revisionismo: tornare indietro, agli occhi dei cittadini e delle istituzioni, per prime quelle europee, sarebbe condannare la banca”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.