Bankitalia. Romani (First Cisl): una relazione di carattere “difensivo” seppur incoraggiante nelle conclusioni

Roma, 31 maggio 2016. “Nulla di nuovo. La relazione da un lato tende una mano all'Europa, pur rilevando la necessità di una maggiore elasticità nei casi di crisi, dall’altro chiede al Governo, nella cui linea Visco si riconosce, di andare avanti”. Così Giulio Romani, Segretario Generale First/Cisl commenta le considerazioni finali del Governatore di Bankitalia. “Tuttavia – continua Romani - stride l'assenza di una presa di posizione circa le responsabilità dei recenti dissesti bancari, accompagnata dalla mancanza di analisi sulla necessità che il sistema bancario si doti di modelli di servizio e di consulenza realmente innovativi a sostegno della redditività delle banche e dello sviluppo economico”. “Preoccupa – conclude Romani - l'idea, che traspare, di una riforma del credito cooperativo che vanificherebbe la capacità dello stesso di rappresentare una specificità fondamentale nel sistema bancario nazionale”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.