Consorzi bonifica. Sindacati unitari: Via alla mobilitazione dei lavoratori dopo interruzione trattative

Roma, 8 giugno 2016. Dopo due giorni di negoziato serrato in presenza della delegazione trattante di Fai Cisl Flai Cgil e Filbi Uil, a 18 mesi dalla scadenza del contratto nazionale, le oo.ss hanno dovuto prendere atto dell'impossibilità di proseguire il confronto al tavolo delle trattative. "A fronte dell'ampia disponibilità dei sindacati a portare avanti la discussione per chiudere l'accordo in tempi rapidi - affermano le tre sigle sindacali in una nota unitaria -, la controparte non ha saputo dare adeguate risposte all'insieme delle richieste presentate in piattaforma". "Le proposte dello Snebi su salario, demansionamento, tutela dei lavoratori a tempo determinato, agibilità sindacale e disciplina dei licenziamenti sono state ritenute dall'intera delegazione insufficienti per il prosieguo della trattativa. A fronte della rottura del tavolo, Fai, Flai e Filbi confermano lo stato di agitazione, dichiarando di attivare il blocco degli straordinari e un percorso che porterà i lavoratori allo sciopero".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.