Vigili del Fuoco. Stato di agitazione il 15 giugno. Mannone (Fns Cisl): "Sul servizio di soccorso e valorizzazione del personale attendiamo dal Governo risposte concrete"

Roma, 14 giugno 2016- “Domani CGIL CISL e UIL dei Vigili del fuoco hanno indetto un sit-in presso piazza Montecitorio per protestare nei confronti del Governo e chiedere sostegno al Parlamento”. Lo dichiara in una nota il Segretario generale della FNS Cisl, Federazione Nazionale della Sicurezza della Cisl, Pompeo Mannone. “Il personale non può più tollerare la disattenzione e la mancanza di risposte del Governo sul servizio di soccorso e sulla valorizzazione del personale. Il Presidente Renzi ed il Ministro Alfano dimostrino attenzione per i VVF uguale a quella dedicata alla Polizia di Stato almeno nominando rapidamente il Capo dipartimento dei VVF, del Soccorso pubblico e della Difesa civile, oggi vacante. L’occasione per rispondere alle esigenze del personale è quella delle modifiche all’ordinamento dei VVF di prossima definizione, nell’ambito del quale si possono trovare risposte sulle carriere e sulla valorizzazione professionale del personale insieme al rinnovo contrattuale. Aspettiamo dal Governo concrete risposte altrimenti saremo costretti a continuare la nostra protesta". "Forti della giustezza della nostra rivendicazione e stimolati dalla vicinanza dei cittadini che ci testimoniano quotidianamente grande stima ed il massimo gradimento”- conclude Mannone.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.