Sanità. Fp-Cgil Cisl-Fp Uil-Fpl, grande iniziativa delle professioni sanitarie il 28 giugno a Roma su crescita e qualità del lavoro

Roma, 24 giugno 2016 - Oltre 500 rappresentanti dei 650mila professionisti della sanità che fanno capo alle Federazioni degli infermieri, delle ostetriche, dei tecnici di radiologia e del Conaps, il coordinamento nazionale di tutte le professioni regolamentate ma ancora non ordinate in Ordini e Collegi, sono stati chiamati a raccolta il 28 giugno prossimo dalle federazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil, per definire la strada della crescita delle competenze per la qualità del lavoro in sanità, le proposte delle rappresentanze sindacali e professionali e per ascoltare e analizzare le risposte delle istituzioni. Una grande iniziativa quella del 28 giugno a Roma che oltre alla partecipazione dei Segretari generali di Fp-Cgil Cisl-Fp Uil-Fpl, dei rappresentanti delle professioni, dei professionisti e le istituzioni, prevede anche la presenza di un rappresentante delle Regioni e del ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Tra i temi al centro dell'iniziativa l’azione di governo, i suoi effetti sul welfare sanitario, le necessità di riorganizzazione e le proposte condivise che, sindacati e professioni, intendono discutere con la politica e col Governo, per realizzare quel cambiamento organizzativo necessario a conservare una sanità pubblica di qualità. Il confronto dovrà partire innanzitutto dal prossimo rinnovo contrattuale. L’incontro, avverrà presso l’Aula magna dell’Università la Sapienza di Roma in piazzale Aldo Moro 5 a partire dalle ore 10 e fino alle 14,30 circa.

Allegati:
Scarica questo file (Sintesi-della-piattaforma.pdf)Sintesi della Piattaforma385 kB
Scarica questo file (Programma-28giugno-2016.pdf)Il programma545 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.